Catch 22- una folle miniserie sulla guerra

Il 21 maggio su Sky Atlantic e Sky Cinema ha debuttato la miniserie Catch-22, produzione internazionale di Sky ambientata in Italia durante la seconda guerra mondiale. La miniserie è prodotta interpretata e diretta da George Clooney. L’attore si cala nei panni di un graduato dell’esercito americano, il generale Scheisskopf . Un ruolo che può essere interpretato solo da un grande attore del suo calibro. Minaccioso, pericoloso e allo stesso tempo ridicolo, il generale Scheisskopf è la vera spina nel fianco del vero protagonista della miniserie : John Yossarian.

catch22-istantv2

Raccontare la guerra senza alcuna retorica

La miniserie sferzante, antimilitarista, tragicomica è tratta dall’omonimo romanzo di J. Heller  pubblicato nel 1961, in pieno clima di Guerra Fredda. Si tratta di un’opera considerata tra le più significative della letteratura americana contemporanea.

Non vengono raccontati tanto gli orrori della guerra quanto la totale pazzia che è alla base di ogni conflitto bellico. Catch 22 è una sorta di commedia nera che inevitabilmente diviene metafora dell’esistenza umana.

catch-22-istantv4

Quella di un ingranaggio più grande del singolo che schiaccia e rende vano ogni possibile ribellione da parte della vittima. Anzi più si cerca di uscire dal sistema e più si danneggia se stessi e chi ci sta accanto. Fortunatamente c’è di più.

Quello che, a nostro avviso, di più profondo vuole dirci la folle miniserie sulla guerra è che senza un senso non si può vivere, tanto meno morire.

catch-22-istantv3

Carne da macello

Yoyo, diminutivo di John Yossarian, interpretato con grande forza espressiva da Christopher Abbott, ha scelto di fare il bombardiere sperando che nel frattempo la guerra finisca. Un lungo addestramento che invece lo ha catapultato nel posto più pericoloso del conflitto: il cielo.
Il numero delle missioni che deve compiere è elevato ma per colpa del sadico colonnello Catchcart aumentano continuamente.

Yoyo non è un vigliacco, semplicemente guarda con lucidità una realtà dominata completamente dalla pazzia. E non vuole giocarsi la vita perché qualcun altro ha deciso per lui e i suoi giovani commilitoni. Non ha senso morire così.

Li vediamo spesso i corpi giovani tuffarsi nelle splendide acque di Pianosa ( in realtà le riprese sono state fatte in Sardegna), cogliamo la loro insopprimibile voglia di vivere.

Per chi decide le sorti del mondo tuttavia loro non sono nient’altro che carne da macello.

Yoyo non si rassegna a questo destino. Non è un ragazzo che si fa imbambolare da un po’ di retorica sul valore del loro sacrificio, né che cerca di approfittare della situazione e arricchirsi con qualche traffico.

catch-22-istantv5

Per evitare l’inferno del combattimento aereo, inventa malesseri di vario genere senza ottenere nessun risultato. Dopo tanti inutili tentativi pensa di fingersi pazzo ma il medico del campo lo mette in guardia. Il comma 22 del codice militare parla chiaro: chi vuole andare in missione in volo è abbastanza pazzo da essere tenuto al suolo ma chi ammette di essere pazzo allora è abbastanza lucido per poter volare.

La situazione peggiora quando al campo arriva Clooney nei panni del generale Scheisskopf. Grazie a un accordo discutibile con Catchcart, Yoyo sta per essere congedato. Ma il generale impugna il permesso e lo costringe ad altre 5 missioni. Il generale non dimentica facilmente la relazione che Yoyo ha avuto con sua moglie e si accanisce su di lui rifiutando il congedo anche quando il giovane bombardiere viene colpito ai testicoli.

Catch-22-istantv6

Nudo di fronte alla morte

Non c’è scampo per lui, nemmeno quando dopo l’ennesima esperienza traumatica in volo, Yoyo sembra sprofondare veramente nella pazzia.
E tra una missione e l’altra i ragazzi frequentano il bordello di Marcello, un suggestivo Giancarlo Giannini, cercando, forse, di esorcizzare la morte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *