IL PARADISO DELLE SIGNORE 2

IL PARADISO DELLE SIGNORE 2

UN RITORNO DELUDENTE, ANDANTE, POCO MOSSO

Velvet è terminata recentemente e, sebbene sia passato comunque del tempo, i fan della serie spagnola non possono che ritrovare diffuse analogie con “Il paradiso delle signore”. 

C’è chi contesta questo modo di leggere la serie italiana, affermando che possiede un’anima tutta sua. Eppure a ben guardare, non si può fare a meno di notarle queste differenze.


Pur non volendo.

La sigla, l’ambientazione, lo charme della moda anni ’50, perfino i ruoli dei singoli personaggi ricordano di gran lunga le caratterizzazioni dei cugini spagnoli. Le trame certamente sono ben più articolate, ma quasi sempre tangenti l’una con l’altra. Eppure, si è tentato di dare una veste importante alla serie, alimentandola di riferimenti storici e culturali degli anni ’50 e ’60. Ma la prima puntata della nuova stagione non supera la prova degli ascolti (poco meno di 3,9 milioni di telespettatori pari al 16% di share), finendo in coda al Grande Fratello Vip 2 su Canale 5.

il-paradiso-delle-signore-2-01-1150x748.jpg

Sebbene nella prima stagione il successo fu dato soprattutto al personaggio di Teresa Iorio, semplice, pulito e onesto, in questa nuova edizione gli autori hanno voluto complicare la storia d’amore tra la giovane commessa e il proprietario dell’azienda per cui lavora, con personaggi e storie che fanno un po’ riflettere. Dopo tanto tempo, riappare la moglie di Mori, scomparsa in America tanto tempo fa. Proprio ora che Mori le aveva chiesto di sposarlo. L’idillio di una storia già tormentata in partenza, si trasforma nel solito cliché del triangolo amoroso. Il dilemma è quindi evidente: cosa fare? Continuare la storia d’amore o farsi da parte?

Stasera sono previsti altri due episodi con temi importanti di sottofondo, come la tragedia di Marcinelle. Chissà che gli ascolti non subiscano un’impennata.
Staremo a vedere.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *