In breve – Istantv

Come valutiamo le serie tv?

In alcune recensioni abbiamo inserito una scheda “In breve”, ovvero una sintesi della sintesi della recensione. Per rendere questa scheda più utile, abbiamo aggiunto, oltre alla sintesi, tre criteri di valutazione della serie televisiva: scrittura, estetica e digeribilità.

Scrittura

Questo criterio indica la qualità della sceneggiatura della serie. Più alto è il punteggio più elevata è (secondo noi) la qualità della scrittura. Per fare questo tipo di considerazione ci domandiamo: la serie compie dei salti logici inspiegabili? Il ritmo narrativo è adeguato al genere di racconto? Rimangono dei buchi di trama irrisolti? I personaggi sono completi, è possibile immedesimarsi in loro? Il punto di vista tematico è chiaro?

Estetica

Questo criterio indica la valutazione di tutto quello che è legato alla cura dell’immagine: sostanzialmente indica la qualità della regia e della fotografia. La domanda principale alla quale rispondiamo dovendo dare un voto da 0 a 5 è: la regia è al servizio della storia, è al servizio del tema? Cerchiamo di smascherare gli esercizi di stile per mettere in risalto i capolavori dell’arte seriale.

Digeribilità

Istantv non è un parental control o un sito di censura. Chi scrive qui non si ferma davanti a niente e guarda tutto, perché i temi sono sempre importanti. Tuttavia è evidente che non tutti hanno la voglia di vedere tutto: teste mozzate, occhi strappati, uomini divorati da altri uomini, orge, stupri, uomini che si accoppiano con animali o oggetti inanimati, sesso violento, dettagli non richiesti di amplessi… Maggiore è il valore di digeribilità, meno sono i rischi di vedere nella serie quanto scritto sopra. Per capirci meglio: si va da 5 di don Matteo (altissima digeribilità) a 1 di The Walking Dead (per gli stomaci più forti).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *