L’ORIANA

L’ORIANA

DOV’E’ IL PERSONAGGIO?

Non possiamo dire che gli intenti della fiction non fossero buoni, visto che il personaggio è un grande esponente del giornalismo italiano. Tuttavia, il prodotto visto ieri sera non ha – di certo – incontrato il favore del pubblico, che ha preferito di gran lunga evadere sull’Isola dei Famosi (15% share L’Oriana). Le critiche mosse si sono indirizzate tutte sulla percezione comune di un senso di smarrimento…


Il film racconta, in sostanza, la vita professionale e privata della giornalista toscana dall’infanzia all’età adulta, quando nel tentativo di rimettere ordine ai suoi lavori, si ritrova a ripercorrere a ritroso un cammino che non è solo di scrittura ma forse soprattutto di vita. Ed è proprio nello sfogliare i suoi ricordi che lo spettatore sente di poter entrare in contatto con l’emozionalità del personaggio, eppure si ritrova, invece, a girare su se stesso nell’intento di capirci qualcosa. L’incontro con i bambini dell’orfanotrofio, con la bimba che solo dopo vorrebbe adottare e anche con i piccoli che piangono, non ha suscitato un naturale senso di empatizzazione con l’attrice: tutto è sembrato vuoto, piatto e freddo.
Forse mancano gli ideali e, l’attenzione alla carriera giornalistica ha disorientato la costruzione dell’umanità del soggetto.
Questo è, infatti, un personaggio che sfugge, illude e disorienta. Ci si aspetta sempre di trovarsi a tu per tu con la carnalità dei sentimenti e invece ci si imbatte in una freddezza generale e soprattutto quasi in una caricatura simil ironica del soggetto.
Una storia frammentaria che disperde la grandezza di una donna così importante nella cultura del ‘900, e dispiace che una tale personalità sia inserita in un grande fumettone caotico.
Peccato.

L’Oriana
Lunedi 16 e Martedi 17 ore 21.15 Rai Uno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *