Percorsi di felicità nelle serie TV

L’argomento ci obbliga a fare una premessa: l’ambito della felicità è affrontato in modo molto diverso dalle serie in onda sulla tv generalista rispetto a quelle estere in onda sulle pay tv.

Le serie della tv generalista sono nel complesso più tradizionali, individuano la felicità sicuramente nell’ambito dell’amore, dei sentimenti ,delle relazioni parentali. Anche nella carriera professionale soprattutto quella femminile.

Nelle serie tv estere la faccenda si complica. Ci troviamo di fronte a una drammaturgia più raffinata e più che la ricerca della felicità si avverte una ricerca drammatica di senso.

felicità-istantv2

Drammatica perché passa attraverso la demolizione dei costrutti antropologici che sono da sempre stati alla base delle grandi narrazioni. Con delle eccellenti eccezioni raccolte negli archivi del nostro sito  http://www.istantv.it/category/articoli/istantips/.

Per citarne solo alcune: Maigret della BBC, Collateral, Fargo, True detective, L’uomo dell’alto castello, The Crown, Jack Taylor, The night of, Downtown Abbey, This is Us.

fargo-istantv

Tornando alla tv generalista, se i percorsi di felicità proposti puntano molto sui sentimenti, non sembra esserci molta fiducia invece sull’amore che dura nel tempo.

Rimanere innamorati quasi in modo adolescenziale sembra essere la massima aspirazione con l’inevitabile necessità di cambiare partner. Il rapporto di coppia duraturo appare come estremamente complicato.

Per molto tempo questa è stata una costante in sceneggiati come I Cesaroni, Il medico in famiglia, E’ arrivata la felicità , Tutto può succedere , in modo un po’ più raffinato e complicato ne La grande Famiglia.

Comunque è proprio nella famiglia che si gioca la felicità. Ma quasi mai sul rapporto duraturo tra uomo e donna.

Felicità-istantv3

Con gli ultimi due sceneggiati prodotti dalla Rai , L’amica geniale e La compagnia del cigno c’è stato un cambiamento interessante. Alla base della ricerca della felicità, nel primo caso, abbiamo la realizzazione delle proprie potenzialità e il riscatto sociale. Nella serie La compagnia del Cigno , la felicità sta nel poter esprimere il proprio talento e nella elaborazione sana del dolore.

cigno-istantv3

In generale, c’è da dire che la felicità non appare affatto una questione facile anche perché spesso si identifica con la ricerca di una pienezza totale di passione, di benessere, di realizzazione personale. Una pienezza che non tiene conto che la felicità è una condizione che può convivere con il dolore, con i momenti bui, con la routine con le crisi.

Come diceva Lewis, la felicità di oggi fa parte del dolore di domani, ( Viaggio in Inghilterra) oppure è la felicità può sostenere il dolore della oggi perché non si perde ( Thi is us).

this-is-us-istantv5

In sostanza si avverte una ricerca bulimica di felicità che o non arriva mai alla pienezza, e quindi lascia un senso di amaro, oppure arriva alla pienezza in modo falso.

Nelle serie tv estere in genere ma soprattutto in quelle americane, anche se, ripetiamo, con eccellenti eccezioni, si perde, nella maggior parte dei casi, la bellezza dell’umano. La felicità potrebbe realizzarsi attraverso l’autoaffermazione spesso violenta nei confronti di una società oppressiva.

breaking-bad-istantv6

In Breaking bad, la trasgressione fa sentire vivi ( le ultime parole di Walt). Come, in fondo,  accade ne La casa di carta .
Serie come Westworld, Limitless,Tin Star, Altered Carbon, You , per citarne solo alcune, pongono alla ribalta una domanda impellente su chi sia veramente l’essere umano.

you-istantv2

E questa domanda di senso passa attraverso una demolizione della tradizione antropologica dell’Umanesimo personalista. Ma la stessa, drammatica infelicità dei protagonisti crea forti interrogativi.

Juliana-istantv7

La realtà è complessa e cominciano a vedersi anche prodotti totalmente inaspettati, dove la donna assume il ruolo di una nuova Antigone, e anche, grazie alle sue peculiarità, una fonte di speranza.  http://www.istantv.it/il-ritorno-di-antigone-personaggi-femminili/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *