PROVACI ANCORA PROF. 7

PROVACI ANCORA PROF. 7

L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DEI SENTIMENTI

 

 

E’ tornata la nostra professoressa Camilla con nuove avventure e nuovi casi da risolvere.

Il sogno di vivere insieme al vicequestore si è avverato. Il suo ex marito è diventato papà di Renzito, la figlia Livietta, trasferitasi a Londra, ha messo al mondo una splendida bambina e lei, la prof. Baudino, in cerca di stimoli professionali, ha accettato una classe composta da persone adulte, lavoratori e stranieri.

Ricapitolando: Gaetano e Camilla hanno iniziato a convivere, Renzo, vive in un appartamento sullo stesso pianerottolo e Carmen, madre di Renzito, concepito in una notte di follie, abita nello stesso condominio.

Un equilibrio non certo stabile per molte ragioni: la scomparsa del cagnolino Potti getta nella disperazione la professoressa che chiede a Gaetano di tornarsene per un periodo a casa sua ( sempre nello stesso condominio), l’arrivo al commissariato dell’ammiccante anatomopatologa, le crisi di panico di Renzo che rimane legato affettivamente alla ex moglie ed è costretto a rivolgesi a uno psicoanalista per elaborare il suo senso di colpa. E’ stato lui a rovinare la riconquistata unione con Camilla mettendo incinta Carmen. Un momento di follia, un bicchiere di troppo ed è accaduto l’inevitabile.

provaci_ancora_prof.7-2.jpg

Ma siamo sicuri che Camilla avrebbe rinunciato a Gaetano? Alla sua passione proibita quando era felicemente sposata con Renzo?

E siamo sicuri che, stavolta, questo nuovo amore durerà?

Eppure il pubblico ha gradito, lo share è stato discreto. Il contenitore trasmette serenità e strappa qualche risata, la Pivetti è una brava attrice e mostra doti umane come madre e come insegnante, il racconto delle dinamiche affettive è totalmente privo di qualsiasi realismo.

provaci-ancora-prof-7-anticipazioni_463129.jpg

Gli adulti possono essere seri sul piano professionale ma affettivamente sono come degli adolescenti. Come abbiamo già sottolineato, quello della famiglia allargata è, in questo caso, un termine improprio, si dovrebbe parlare piuttosto di famiglia disgregata nella quale i conflitti vengono nascosti da una superficialità narrativa disarmante. Il triangolo amoroso della commedia borghese è spinto fino alle estreme conseguenze.
Insomma, Provaci ancora prof.7 continua a rimanere uno sterile prodotto di evasione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *