QUASI QUASI … RISCHIATUTTO!

QUASI QUASI… RISCHIATUTTO!

UNA CONVINCENTE PROVA PULSANTE

Chi era bambino negli anni ’70 ricorderà sicuramente il Rischiatutto, quiz di successo ideato e condotto da quel “pilastro” della tv italiana che era Mike Bongiorno.

Lo ricorderà non solo perché si guardava in famiglia appassionandosi al percorso dei concorrenti, ma, forse, anche per il gioco di società ad esso ispirato, fonte di passatempi pomeridiani e di qualche litigio tra gli amici per chi dovesse fare il presentatore.
Prossimamente la Rai riproporrà il programma affidandosi per la conduzione a Fabio Fazio e, per la parte relativa alle domande al mitico “Signor No” (Ludovico Peregrini, sobrio e distinto signore comasco di formazione letteraria, per il quale il sodalizio con Mike ha tracciato una strada di studioso dello scibile ed autore delle domande di numerosi quiz anche recenti, tra cui ricordiamo “Il Milionario”). In attesa di questa nuova edizione (che chiamare “remake” sarebbe sicuramente riduttivo), Rai Tre propone tutti i giorni i provini di selezione dei concorrenti. il programma vero e proprio, dal titolo storico Rischiatutto, esordirà il 13 aprile in prima serata per due mesi circa.. Scopriamo così persone che si presentano per gli argomenti più disparati (Che Guevara, i funghi, la storia dell’auto italiana, la Juventus, compositori classici e cantanti moderni, per citarne alcuni). Qualcuno si ferma davanti alle domande di cultura generale e specifiche dell’argomento scelto poste da Fazio, Peregrini e da un “esperto” esterno (giornalisti, scrittori, docenti universitari), qualcuno, superata la selezione, lo ritroveremo nel programma e qualcuno già promette di diventare un “personaggio”.
Il ritmo di questa striscia quotidiana è spiritoso e rilassato. Autori e conduttori, in una specie di aula allestita nei locali delle sedi Rai di Roma e Milano con tanto di banchi, pulsante “d’epoca”, una gigantografia di Bongiorno ed una serie di foto delle prime edizioni del quiz, scherzano garbatamente tra loro e con gli aspiranti concorrenti, lasciando presagire quella che probabilmente sarà l’atmosfera “giocosa” del quiz. I candidati scelti sono duecento, di questi ne rimarranno solo cinquanta che parteciperanno al programma vero e proprio.
Troviamo gradevole e divertente il programma che non è un semplice remake. Si è adattato alla forma contemporanea del talent show.

Quasi quasi … Rischiatutto – prova pulsante
Rai Tre, dal lunedì al venerdì 20,30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *