TIMELESS

TIMELESS

Dentro e fuori tempo

 

Ci aveva provato Robert  Zemeckis con “Ritorno al futuro” a fare un viaggio con la macchina del tempo. Ed è degli stessi anni anche l’anime “I predatori del tempo”, in cui viene costituito un team di esperti per fermare i cosiddetti rivoluzionari della storia, ovvero proprio i predatori del tempo.

 

 

Curiosamente, dopo ben trent’anni, esce Timeless serie tv prodotta dalla Kripke Enterprise. Gli ideatori statunitensi Erik Kripke e Shawn Ryan hanno ricreato la storia della macchina del tempo e dell’eterno conflitto tra conservatori e rivoluzionari. Il format è dunque lo stesso del cartone degli anni ’80 ma con le nuove tecnologie tutto acquista un sapore nuovo.

 

 

timeless-.jpg

 

 

 

Timeless, senza tempo. Una sorta di astronave, a forma di occhio, si catapulta in un preciso periodo storico per ripercorrere gli eventi e fermare un criminale – Garcia Flynn (Goran Visnjic di E.R.) – disposto a cambiare il corso della storia al fine di distruggere l’America. Egli sottrasse la macchina del tempo al governo americano ed esso, che ne aveva costruita un’altra, la riserva al team di esperti reclutati per catturare quel terrorista.


Una storica, uno scienziato e un militare, guidati da Denise Christopher (Sakina Jaffrey di House of Cards) viaggiano in ogni angolo della dimensione spazio-temporale, indossando tipici costumi e partecipando attivamente, come in un sogno, ai momenti più cruciali della storia degli Stati Uniti.

 

 

 

Timeless_Still.jpg

 

 

 


Come su di un piano temporale parallelo, la squadra deve poter fermare i progetti distruttivi di Flynn, nello svolgersi degli eventi storici, facendo attenzione a non modificare nulla per evitare ripercussioni nella vita di ciascuno di loro.
Una corsa contro il tempo e nel tempo: lo svolgersi delle azioni di questa serie la caratterizzano per essere un genere a metà tra il  thriller e il fantascientifico, conferendo però un alone di mistero che tiene tutti col fiato sospeso, per circa quaranta minuti di episodio.


Ad essere particolarmente attenta affinchè si catturi Flynn è Lucy Preston (Abigail Spencer di True Detective), professoressa di storia dal passato un po’ oscuro, alla ricerca di una fantomatica sorella. Ed è in questo suo viaggio storico-personale che si intrecciano gli affari di lavoro.

 

Anche Wyatt Logan (Matt Latner di Heroes), il soldato, puntata dopo puntata, svela il suo passato a proposito della morte della moglie, sua collega. Infine, Rufus Carlin (Malcom Barrett) sembra essere maggiormente coinvolto nella ricerca del terrorista, condizionato da Connor Mason (Paterson Joseph di The Leftovers) che lo ricatta per ottenere informazioni sui dettagli della missione.

 

 

160929-timeless-news-2.jpg

 

 


La fluidità della narrazione e la dinamicità delle singole azioni regalano un intrattenimento efficace sia per la trama che per la storia, tralasciando tuttavia importanti e necessarie informazioni circa la definizione dei personaggi, protagonisti della serie. Essi si costruiscono così pian piano nello svolgersi della storia, quando dalla trama del narrato si intravvedono delle maglie più larghe: qui si scorgono frammenti di una vita, un sottofondo non poi così marginale, che anzi alimenta la costruzione della serie stessa.


La lettura del testo sembra riprendere le fila dell’ideale postumano: cercare di oltrepassare a tutti i costi i limiti, in questo caso, del tempo e della storia.

A quanti di noi piacerebbe tornare indietro nel tempo per cambiare anche solo uno degli eventi vissuti per volgerlo a nostro favore? È ciò che tenta di fare Flynn in ogni puntata ed è, anche se in maniera diversa e poco condivisibile, la proiezione dei nostri desideri.

 

 

TIME_PILOT-20160315-JL_3351-1000x600.jpg

 

 

 

Flynn come l’artefice dell’impossibile in un’era in cui, attraverso la tecnologia, potremmo veramente fare di tutto. Ma poi si scopre che il disegno di Flynn è soggetto ad un’organizzazione (che porta il nome di un inquietante anziano signore, Rittenhouse, ossessionato dal tempo, che costruisce e ripara orologi) ben più alto che decide e controlla tutti e tutto. L’ultima puntata pone importanti interrogativi a cui non si riesce ancora a dare una risposta. Aspetteremo la nuova stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *