ANALISI E CRITICA TELEVISIVA AD ALTA DEFINIZIONE

 

SCOMPARSA

IL CORAGGIO DI UNA MADRE

SCOMPARSA.jpg

Sono scomparse due adolescenti, Camilla e Sonia, hanno sedici anni e vivono in una tranquilla provincia italiana.

La primavera volge al termine, e in attesa della bella stagione estiva, le scuole stanno per concludersi. E’ prevista quindi una festa del liceo, a cui partecipano anche ragazzi che non frequentano l’istituto ed è su questi soggetti che si concentrano le ricerche delle due giovani.


Sono scomparse due ragazze ma in realtà ci si focalizza più che altro sul ritrovamento di Camilla, attraverso gli occhi e il cuore di sua madre, Nora Telese, neuropsichiatra infantile trasferitasi con la figlia da Milano. Le due donne hanno sempre vissuto insieme e da sole, la madre non ha mai rivelato a Camilla l’identità di suo padre ed esclude che la ragazza con la sua assenza abbia potuto rintracciarlo. Nora è una donna forte e sensibile, proprio per il lavoro che fa, ed è sconvolta da questa assurda realtà: pensava di conoscere bene sua figlia, ma il ritrovamento di alcune pasticche di ecstacy la disorientano e la confondono.

 

SCOMPARSA2.jpg

Camilla conosce Sonia a scuola e frequenta con lei la squadra di pallavolo, sponsorizzata dal farmacista della cittadina, un uomo ambiguo che afferma di aver avuto dei contatti con le ragazze prima della loro scomparsa. Camilla sembra essere una ragazza studiosa e responsabile, Sonia invece è più irrequieta e sfrontata, sogna di lasciare la città, soffocata da un padre severo e autoritario. Vorrebbe trasferirsi a Milano e portare via con sé la sorellina più piccola per salvarla da quel contesto familiare. Intorno a queste due amiche orbitano tutta una serie di personaggi, coetanei e non, che contribuiscono a delineare un ritratto di adolescente sempre più conforme agli standard attuali e ben lontano da quello che pensavano di conoscere le famiglie.


Come un fulmine a ciel sereno, Nora scopre anche che la figlia è fidanzata con Arturo, detto Armadillo, un suo ex paziente con una storia difficile alle spalle e per questo senza una buona reputazione agli occhi della gente. Quando era piccolo, suo padre lo narcotizzava per poter spacciare droga in casa. Fu affidato così ad una zia con cui potè ricominciare a vivere. Arturo è un ragazzo fragile, scontroso ma anche preoccupato per Camilla, ed è il bersaglio ideale per muovere un’accusa.


A seguire le indagini c’è il vice questore aggiunto Giovanni Nemi, un uomo scrupoloso nel lavoro ma inquieto nei rapporti familiari: sua moglie è tornata dopo averlo abbandonato e Lorenzo il loro figlioletto non ha ancora superato il trauma. Nora intercetta il disagio del piccolo e stabilisce così un contatto con il padre, che si rivelerà un utile sostegno nelle ricerche di sua figlia Camilla.

scomparsa3.jpg

Uomini e adolescenti, un infinito mondo maschile che ruota intorno a queste due ragazze di oggi. Sprovvedute eppure così apparentemente cresciute, in un mondo che da loro si aspetta davvero qualcosa di troppo grande. Nascono infatti sospetti di certi comportamenti così fuori dalla loro portata: droga, relazioni clandestine, anche adescamento da parte di uomini insospettabili

Un padre assente nella vita ed uno assente negli affetti.


Camilla e Sonia si somigliano per certi aspetti, anche se sono così diverse per altre cose.
È la loro scomparsa che le tiene unite anche nell’accorato grido di aiuto: affinché queste madri e questo padre si accorgano dei loro bisogni e del loro essere al mondo. Ed è in questa assenza che i genitori si uniscono in un abbraccio sempre più sentito per cercare di fare luce sulla vicenda. È in questa assenza quindi che provano a ricostruire i tasselli di una nuova conoscenza, più che una riscoperta, delle loro figlie, di quello che si aspettavano e di quello che invece hanno trovato. Parlando con gli amici, con gli sconosciuti, cercando di interpretare i loro codici e linguaggi, traslando anche il significato dei mezzi con cui hanno cercato di fuggire da questa realtà (la droga), insomma mettendosi al loro livello.


Il compito non è facile ed è inevitabilmente doloroso, ma Nora dimostra di essere una donna forte e pronta ad andare avanti. È il coraggio delle donne abituate a fare da sé, è la forza intrinseca dell’essere madre e di sopportare anche il dolore più profondo, per resistere ma anche e soprattutto per dimostrare la verità.

e-max.it: your social media marketing partner

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

Recensioni

on demand

 
Facebook
Facebook
Twitter
Twitter
Vai all'inizio della pagina

Questo Sito Web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Con riferimento al provvedimento “Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie – 8 maggio 2014” (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), si descrivono in maniera specifica e analitica le caratteristiche e le finalità dei cookie installati su questo sito indicando anche le modalità per selezionare/deselezionare i singoli cookie.

Il sito WEB istantv.it in seguito denominato solamente "Sito" - utilizza i cookies per offrire i propri servizi semplici e efficienti agli Utenti durante la consultazione delle sue pagine.

L'informativa è valida solo per il suddetto Sito ed ai correlati suoi domini di secondo e terzo livello e non per eventuali altri siti consultabili tramite link.

Facendo uso di questo Sito si acconsente il nostro utilizzo di cookie in conformità con la presente Cookie Policy.

Se non si acconsente al nostro utilizzo di cookie, occorre impostare il proprio browser in modo appropriato oppure non usare il presente sito o gli eventuali domini di secondo e terzo livello corrispondenti. Se si decide di disabilitare i cookie che impieghiamo potrebbe essere influenzata l’esperienza dell’utente mentre naviga sul nostro Sito.