ANALISI E CRITICA TELEVISIVA AD ALTA DEFINIZIONE

Grande Fratello Vip 2: L'ingresso dei Vip nel Valhalla (trash)

È tornato il Grande Fratello Vip, la versione per persone famose del format pop trash esploso in Italia nei primi anni 2000. Lunedì 11 settembre più di 4 milioni di italiani erano sintonizzati per ammirare Ilary Blasi e Alfonso Signorini commentare l'ingresso dei VIP nella casa che sarà abitata per 3 mesi.

cristiano-malgioglio-grande-fratello-vip1.jpg

 

Questi numeri parlano di un programma con il quale è cresciuta una generazione, ma anche di un prodotto televisivo che riunisce pubblici giovani molto differenti tra di loro, animati da un unico desiderio: sapere tutto sulla vita privata di persone che non si conoscono personalmente. Se sono VIP, tanto meglio. Se sono fratelli di VIP, come Cecilia e Jeremia Rodriguez, meglio ancora. Il desiderio morboso di osservare degli sconosciuti in tutti gli aspetti della loro vita viene amplificato dai social network: su Twitter l'hashtag #GFVip ha avuto più di 500.000 interazioni, mentre la pagina Facebook ufficiale ha avuto più di un milione di contatti.

Un format che prende in giro se stesso

Una grande capacità del Grande Fratello Vip risiede sicuramente nella capacità di ironizzare sui concorrenti e quindi sullo stesso programma. Ilary Blasi e Alfonso Signorini danno voce più o meno esplicitamente all'animo giudicante che risiede dentro ciascuno di noi: deridono i concorrenti, guardano in camera stupefatti, mimano censure a Malgioglio. L'inserimento della Gialappa's Band all'interno del programma dimostra una seria consapevolezza da parte dei produttori di Mediaset: vogliamo ridere dei nostri VIP, vogliamo vedere quanto possono essere ridicoli. Una parte del pubblico del Grande Fratello (sia nella versione Vip che in quella classica) non può fare a meno di vedere e rivedere il meglio del peggio del format, come per esempio i famosi provini del Tallone da Killer o della capitale dell'Inghilterra L'Ondra, per non parlare del leggendario Ciccio Benzina (questo video su Youtube ha più di tre milioni di visualizzazioni).

Ilary-Blasi-e-Alfonso-Signorini-conduttori-del-GF-VIP-2.jpg

Chi è quello famoso?

L'essere VIP al Grande Fratello è una questione decisamente relativa, come ha fatto notare più volte Malgioglio riferendosi con stupore a diversi concorrenti: "E tu chi sei?". La narrazione che verrà costruita intorno ai partecipanti li renderanno famosi, più famosi o nuovamente famosi a seconda dei desideri del pubblico, degli autori, o del direttore della rivista "Chi". La grande farsa della coabitazione coatta alimenta il desiderio di nutrirsi di immondizia, forse perché così possiamo sentirci più puliti, o forse per un insano sentimento di vendetta verso chi è più ricco di noi (questa seconda opzione forse è più limitata, ma esiste). 

E basta una sola immagine a raccontare il senso di una trasmissione che non vuole averne: le telecamere non si danno la pena di nascondere i suggeritori di emozioni in piedi davanti al pubblico, rendendo manifesta un'altra caratteristica del Grande Fratello: un reality-show che di reale ha soltanto il numero di ascolti esorbitante. Ma per questo motivo avrà ancora lunga vita.

e-max.it: your social media marketing partner

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

Recensioni

on demand

 
Facebook
Facebook
Twitter
Twitter
Vai all'inizio della pagina

Questo Sito Web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Con riferimento al provvedimento “Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie – 8 maggio 2014” (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), si descrivono in maniera specifica e analitica le caratteristiche e le finalità dei cookie installati su questo sito indicando anche le modalità per selezionare/deselezionare i singoli cookie.

Il sito WEB istantv.it in seguito denominato solamente "Sito" - utilizza i cookies per offrire i propri servizi semplici e efficienti agli Utenti durante la consultazione delle sue pagine.

L'informativa è valida solo per il suddetto Sito ed ai correlati suoi domini di secondo e terzo livello e non per eventuali altri siti consultabili tramite link.

Facendo uso di questo Sito si acconsente il nostro utilizzo di cookie in conformità con la presente Cookie Policy.

Se non si acconsente al nostro utilizzo di cookie, occorre impostare il proprio browser in modo appropriato oppure non usare il presente sito o gli eventuali domini di secondo e terzo livello corrispondenti. Se si decide di disabilitare i cookie che impieghiamo potrebbe essere influenzata l’esperienza dell’utente mentre naviga sul nostro Sito.